A Genova, dal 2016, nell’Ufficio Postale centrale di piazza Dante, si parla il linguaggio dei segni. “L’iniziativa è nata per dare un supporto a chi ha difficoltà a comunicare”, spiega la direttrice Ilaria Zuliani, fiera del servizio che fa parte del progetto sperimentale che prevede l’utilizzo di personale in grado di esprimersi nella Lingua Italiana dei Segni. Lo sportellista Andrea Canella ha imparato la Lis dal padre, e grazie a questa sua capacità, è diventato un punto di riferimento per la comunità ligure dei non udenti. E non solo.

Ecco il servizio andato in onda al TG Poste.